Cosa scrivere nelle partecipazioni di nozze? Ecco alcuni consigli

Le partecipazioni di nozze sono una delle prime cose a cui bisogna pensare nel momento in cui si organizza un matrimonio. Questo perché rappresenta un elemento importantissimo, la comunicazione vera e propria dell’avvenimento che da lì a poco andrà ad accadere. Ovviamente, gli inviti richiedono anche una precisione di informazioni, in modo da evitare fraintendimenti e soprattutto imprevisti il giorno delle vostre nozze.
Ebbene, proprio per questa ragione, una delle domande che più si pongono i promessi sposi è: cosa scrivere sulle proprie partecipazioni di nozze? Cosa non deve assolutamente mancare? In linea di massima, vi consigliamo di chiedere aiuto ad esperte in matrimoni in Sicilia, Lombardia ecc. Ma se volete fare da soli, ecco una guida per scoprirlo.

Cosa scrivere nelle partecipazioni di nozze?

Come abbiamo già asserito in precedenza, le partecipazioni di nozze detengono una struttura ben precisa per quanto concerne la distribuzione delle informazioni. Ecco cosa non deve assolutamente mancare:

  • L’annuncio: gli inviti annunciano un imminente appuntamento. In questo caso, sono gli sposi ad annunciare le proprie nozze e non più i genitori, come succedeva tempo fa. Quindi, dovrete scrivere i vostri nomi (quello dell’uomo a sinistra mentre quello della donna a destra) che annunciano il matrimonio. Ricordate di mettere sempre prima il nome e poi il cognome;
  • Successivamente dovrete scrivere le altre informazioni importanti come data, ora della celebrazione e luogo del ricevimento;
  • Accostate sempre un altro biglietto un po’ più piccolo, considerato invito vero e proprio, dove riscrivere l’annuncio (sempre con il nome dello sposo a destra e quello della sposa a sinistra, ma senza mettere i cognomi) con tutti i dettagli del luogo del ricevimento, della celebrazione, numeri di telefono per confermare la presenza, date e così via.
  • Non dimenticate di scrivere la formula RSVP, traduzione francese di “Rispondete, per favore”. Potete anche optare per un classico “È gradita conferma”, per non sbagliare;
  • Potete anche inserire la stampa di Google Maps del luogo del ricevimento e della cerimonia con le dovute indicazioni, in modo da aiutare eventuali ospiti che non sono del posto. Ovviamente questo non è necessario ma sarebbe bene comunque pensare di farlo, al fine di evitare disguidi o eccessivi ritardi da parte degli invitati che non conoscono il luogo del vostro matrimonio.

Lascia un commento