5 consigli per scegliere il chirurgo plastico giusto

Affidare il proprio corpo alle mani di uno studio di chirurgia plastica a Verona non è un atto banale. È fondamentale scegliere il medico giusto, in base alle sue capacità ovviamente, ma anche alle sue qualità umane.

Molti altri medici, più o meno competenti, eseguono anche atti di chirurgia plastica. Allora come fai a sapere se puoi fidarti di un chirurgo plastico? Quali criteri dovrebbero essere presi in considerazione per sceglierlo?

Ci sono varie cose da considerare quando si pianifica un intervento di chirurgia plastica. Non è un trattamento ordinario, affidi il tuo viso nelle mani di qualcuno che non conosci.

È meglio fare il controllo dei precedenti, cercare online il chirurgo e il feedback fornito dai clienti. Dopo aver letto le recensioni e il modo in cui quel chirurgo o il team clinico corrisponde o risponde ai propri clienti, molte cose sarebbero chiare. Devi essere molto cauto se ci sono recensioni negative sul chirurgo online.

Puoi anche verificare prima dai tuoi conoscenti se qualcuno di loro ha consultato quel medico specifico per il trattamento. Queste sarebbero le informazioni di prima mano che otterresti dai tuoi amici e familiari e dalla loro esperienza complessiva con il medico.

Scegli un chirurgo iscritto all’Albo

La legittimità del medico che si prenderà cura di te è ovviamente la prima di queste. Il medico è riconosciuto dagli organismi medici autorizzati a riconoscere le capacità e i diplomi di un medico?

Se stavi pensando di affidare la tua figura o il tuo viso a un chirurgo plastico fuori dai nostri confini, prenditi il ​​tempo per verificare l’iscrizione.

Controlla la reputazione del chirurgo plastico

Oltre a questo riconoscimento legale, un altro criterio ti aiuterà a fare la tua scelta: la reputazione del chirurgo plastico. Il passaparola ti guiderà verso i professionisti che hanno ottenuto un buon feedback dai loro pazienti. Grazie al web, ora è facile conoscere un medico e le sue competenze, ma prestare attenzione alla classificazione “pagato” non basata sui risultati delle directory.

Interessati alle skills del chirurgo plastico

La chirurgia plastica è una specializzazione a sé stante nella chirurgia plastica. La formazione del chirurgo inizia con l’apprendimento della chirurgia ricostruttiva di cui estetica e funzionalità sono obiettivi finali. Quindi l’orientamento verso la chirurgia plastica viene effettuato durante la scelta della “clinica”, del periodo post-laurea o del chirurgo.

I servizi di formazione estetica sono molto rari e la tua scelta dovrebbe tenere conto del luogo di formazione del chirurgo. Un intervento non è una garanzia di qualità e il chirurgo deve mantenere una mentalità aperta che solo la chirurgia plastica nel suo insieme consente.

Un chirurgo plastico affidabile deve anche essere in grado di rifiutare i pazienti. Un buon medico rifiuterà di operare su pazienti troppo giovani e potenzialmente immaturi. Si rifiuterà di operare se, a suo avviso, il risultato desiderato non vale il rischio dell’intervento. Può valutare la fattibilità di un intervento, il suo possibile risultato.

Non trascurare le qualità umane del chirurgo

Certo, le capacità della persona che si prenderà cura di te sono essenziali, ma non sono le uniche qualità del chirurgo a entrare in gioco. Anche le sue capacità interpersonali sono molto importanti. Ti senti sicuro quando interagisci con lui? Ha cercato di saperne di più su di te, sulle tue motivazioni e sul tuo background? Ascoltare attentamente la richiesta del paziente, le sue origini, è essenziale prima di qualsiasi decisione chirurgica e solo un chirurgo ben addestrato te la porterà.

È fondamentale incontrare il chirurgo per avere soprattutto la sua opinione, i suoi sentimenti, i suoi consigli. Un buon chirurgo plastico dovrebbe mostrare preoccupazione. Sembra ovvio, ma deve tener conto di tutte le osservazioni di un paziente, non deve cercare di minimizzare un complesso, di prendere in giro un malessere. Soprattutto, un chirurgo plastico ascolta e si prende cura.

Per sapere di non essersi imbattuti in un ciarlatano, il chirurgo deve imporre un periodo minimo di 15 giorni tra la prima visita e l’eventuale intervento. Questo ti permette di pensare, di porre le domande giuste.

Dare importanza all’impostazione della clinica chirurgica

Molto importante è anche l’impostazione in cui si avrà l’operazione. L’ambiente ospedaliero non è il più accogliente di tutti, ma alcune cliniche offrono un ambiente caldo, dove tutto è fatto per far sentire i pazienti a proprio agio e poter vivere la loro convalescenza in un luogo piacevole.

Lascia un commento